Città di Torino
Slow Food
Regione Piemonte
 
Mipaaf

Terra Madre Salone del Gusto è il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo. Un grande Mercato con espositori dai cinque continenti, tanti eventi per scoprire la ricchezza enogastronomica del mondo, cucine di strada, una prestigiosa Enoteca, conferenze per ampliare i punti di vista sul mondo dell’alimentazione, Forum per dare voce alle comunità del cibo, spazi di incontro e molto altro, per scegliere consapevolmente il futuro del cibo, il nostro futuro.

Il tema dell’edizione 2016 è voler bene alla terra.

Scopri i nuovi appuntamenti della Cucina dell’Alleanza.

Le Conferenze e i Forum di Terra madre sono online: scopri il programma.

Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
 
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 
Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 
 
Gli eventi

Conoscere, gustare, imparare, approfondire, scoprire il mondo del cibo… Ci sono molti modi per farlo.
Con i Laboratori del Gusto, con gli Appuntamenti a Tavola, con la Scuola di Cucina, con gli appuntamenti didattici per le scuole e le famiglie, con le Conferenze e i Forum di Terra Madre, con i personal-shopper e la Cucina dell’Alleanza e in tantissimi altri modi ancora.
La più bella edizione di Terra Madre Salone del Gusto è quest’anno, nel cuore della città di Torino!


Scopri tutti gli eventi

 
Laboratori del Gusto

Nel cuore della città, tornano i Laboratori del Gusto, appuntamento imperdibile per chi vuole scoprire tutti i segreti e le caratteristiche dei tesori enogastronomici del mondo. A Palazzo Reale nell’Appartamento della Regina Elena in due sale dedicate al mondo enologico intraprenderai un viaggio dalla Mosella tedesca alla Bairrada portoghese e attraverso altre regioni vitivinicole internazionali. Per le birre ci si sposta a Eataly Torino Lingotto in Sala Punt e Mes, con tanti appuntamenti dedicati al presente e al futuro della birra artigianale italiana e straordinari esempi di birre prodotte in Spagna, Polonia, Grecia, Messico, Brasile, e anche nell’Isola di Malta… Al Circolo dei Lettori, gli appuntamenti dedicati ai prodotti della terra, con ampio spazio alle regioni italiane a fianco di realtà internazionali. Vuoi conoscere gli impieghi dell’agave in cucina? Scoprire cosa può determinare la piccantezza di un piatto oltre al peperoncino? Comprendere cos’è esattamente l’umami? Tutto questo, te lo raccontiamo noi! Ma non finisce qui: nel Teatro Carignano troverai le tante espressioni del caffè; in Piazza Castello incontrerai il Sigaro Toscano abbinato ai distillati, alle bolle e alle birre; da Aste Bolaffi terrai alto lo spirito, con i cocktail di grandi bartender. Al Parco del Valentino, invece, andrà in scena tutta la pasta minuto per minuto: tra materie prime, cotture e condimenti, sotto la guida di grandi chef.

Se partecipi a un Laboratorio del Gusto potrai gustare un caffè offerto da Lavazza, Official Partner di Terra Madre Salone del Gusto 2016.

Nel cuore della città, tornano i Laboratori del Gusto, appuntamento imperdibile per chi vuole scoprire tutti i segreti, le curiosità e le caratteristiche dei tesori enogastronomici del mondo confrontandosi direttamente con produttori, cuochi, gastronomi ed esperti.

 


Scegli il tuo laboratorio

Scuola di cucina

Ha esordito due anni fa, e torna quest’anno a Terra Madre Salone del Gusto la Scuola di Cucina, evoluzione dei percorsi di educazione del gusto targati Slow Food. La formula, però, si arricchisce con più spazi e più appuntamenti, che potranno contare su due aule, entrambe nella sede di Eataly Torino Lingotto. Nella prima aula, più raccolta, i partecipanti sono chiamati a contribuire in prima persona alla creazione dei piatti o all’applicazione delle tecniche di conservazione e lavorazione del cibo, come se fossero nella cucina di un ristorante. Imparerai ascoltando e anche facendo: dalle regole dell’impiattamento alle tecniche di preparazione di legumi, mais e grani, fino a tutto quello che serve per essere perfetti cerimonieri del tè. Nella seconda aula, si apprende la teoria. I grandi chef diventano veri e propri docenti e raccontano la cucina attraverso le idee. Si parla di agnolotti con Ugo Alciati e Claudio Vicina, del futuro della cucina come lo immagina Davide Scabin, di mondi estremi, talvolta ancora selvaggi – siano essi un rifugio di montagna come quello di Juri Chiotti o un’isola in mezzo al mare come la Salina di Martina Caruso –, del significato del tamal con Esteban Tapia e di quanto le cucine dei grandi ristoranti siano connesse alla terra e all’orto con Enrico Crippa.

Se partecipi a una Scuola di Cucina potrai gustare un caffè offerto da Lavazza, Official Partner di Terra Madre Salone del Gusto 2016.

Ha esordito due anni fa, e torna quest’anno a Terra Madre Salone del Gusto la Scuola di Cucina, evoluzione dei percorsi di educazione del gusto targati Slow Food. La formula, però, si arricchisce con più spazi e più appuntamenti, che potranno contare su due aule, per lezioni pratiche e teoriche.

 


Scopri gli appuntamenti

Appuntamenti a tavola

Quattro serate imperdibili, grandi chef da tutto il mondo: negli Appuntamenti a Tavola i “titoli” degli ingredienti sono noti – collaborazioni tra più chef, cura per le materie prime, menù studiati per l’occasione – e i risultati sempre sorprendenti e inaspettati. Cosa ti incuriosisce? Con Sergey e Ivan Berezutskiy, i due gemelli più conosciuti del panorama gastronomico moscovita, avrai un assaggio di cucina presovietica rivisitata in chiave contemporanea. Direttamente da Barcellona, Xavier Pellicer ti mostrerà il senso del suo capolavoro concettuale: nei suoi piatti, carne e pesce diventano un “contorno” per un mondo vegetale interpretato con tecnica perfetta quanto a consistenze, cotture e tradizioni rivisitate. E poi le conoscenze, la storia e i piatti di quelli che furono sous-chef, i secondi dei ristoranti stellati che nelle cucine italiane più importanti hanno affinato tecnica, capacità di ideazione e creatività per diventare anch’essi grandi chef. Infine, se ami sorprenderti a 360 gradi, un appuntamento davvero imperdibile: quattro grandi chef di cui non ti diciamo nient’altro se non che sono bravissimi. A te il compito di indovinarne l’età, la provenienza, la formazione e infine il nome.

Se partecipi a un Appuntamento a Tavola potrai gustare un caffè offerto da Lavazza, Official Partner di Terra Madre Salone del Gusto 2016.

Testo cartolina: Quattro serate, quattro appuntamenti imperdibili, grandi chef da tutto il mondo. Gli Appuntamenti a Tavola sono fra gli eventi più attesi di Terra Madre Salone del Gusto. I “titoli” degli ingredienti sono noti – collaborazioni tra più chef, cura per le materie prime, menù studiati per l’occasione – e i risultati sono come sempre sorprendenti e inaspettati.

 


Scegli l'appuntamento

Conferenze e Forum di Terra Madre

Per il programma di conferenze di Terra Madre Salone del Gusto 2016, Slow Food ti invita a teatro. Come luogo per gli approfondimenti dedicati al mondo del cibo, infatti, abbiamo scelto il Teatro Carignano, uno dei luoghi simbolo della città e uno dei più begli esempi di teatro all’italiana. Il programma degli appuntamenti declinerà il tema del voler bene alla terra da molteplici punti di vista e ti mostrerà come ampliare lo sguardo e scoprire come, nel bene e nel male, il cibo può cambiare il pianeta. Relatori di fama internazionale si confronteranno sui temi dell’economia globale, della felicità, dell’ambiente, della cucina, dell’arte e su molti altri argomenti. I Forum di Terra Madre, invece, si svolgeranno nelle aule del Castello del Valentino – Politecnico di Torino e di Torino Esposizioni – Università di Torino. Si tratta di spazi di dibattito dove i delegati della rete di Terra Madre avranno modo di confrontarsi tra loro e con esperti di diverse discipline e provenienti da tutto il mondo, per mettere a fuoco i problemi relativi al mondo del cibo e lavorare sulle possibili soluzioni. Agricoltura, suolo, legalità, allevamento e benessere animale, biodiversità, consumi di carne, ruolo delle donne nel mondo della produzione: questi sono solo alcuni dei temi che saranno discussi e sviluppati.

Il programma dei Forum di Terra Madre è realizzato con il sostegno dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte.

Scopri gli appuntamenti e l’elenco dei relatori!

Il programma delle Conferenze e dei Forum di Terra Madre declinerà il tema del voler bene alla terra da molteplici punti di vista e ti mostrerà come ampliare lo sguardo e scoprire come, nel bene e nel male, il cibo può cambiare il pianeta.

Scopri gli appuntamenti

 


Attività per scuole e famiglie

Le iniziative di Slow Food Educazione sono tante e diverse tra loro, ma hanno qualcosa in comune: sono divertenti! A Terra Madre Salone del Gusto sono moltissime le attività rivolte ai più piccoli, alle loro famiglie e alle scuole, tutte pensate per sviluppare il tema portante di questa edizione: voler bene alla terra. Raggiungici al Borgo Medievale del Parco del Valentino, che ospita le attività ludico-didattiche. Scoprirai tutti i segreti dei semi, dell’orto, della verdura; apprenderai cosa vuol dire diventare co-produttore e potrai svelare il “dietro le quinte” di mestieri come il gelataio e il food blogger; allenerai il gusto nelle palestre sensoriali; parteciperai a giochi di ruolo per riscoprire lo star bene a tavola… E molto altro! Combinando momenti di degustazione, analisi sensoriale, lavoro e piacere, diventerai più consapevole del mondo del cibo e dell’impatto che le tue scelte alimentari possono avere sulla salute, sull’ambiente e sulla vita di tutti.

Le attività didattiche sono rivolte alle scuole e alle famiglie.

Prenota il tuo appuntamento didattico e torna a visitare queste pagine del sito perché il nostro programma continuerà ad arricchirsi.

Le iniziative di Slow Food Educazione sono tante e diverse tra loro, ma hanno qualcosa in comune: sono divertenti! A Terra Madre Salone del Gusto sono moltissime le attività rivolte ai più piccoli, alle loro famiglie e alle scuole, tutte pensate per sviluppare il tema portante di questa edizione: voler bene alla terra.


Scegli l'attività

Attività dell'Università di Scienze Gastronomiche

A Terra Madre Salone del Gusto, l’Università di Scienze Gastronomiche (Unisg), un ateneo giovane, dinamico e di impronta fortemente internazionale, sarà parte attiva e creativa, a partire dalla presenza con uno spazio nel Parco del Valentino. In programma iniziative divulgative di docenti, alumni e studenti, partecipazioni ai Forum di Terra Madre, incontri tra aziende e laureati, presentazioni di progetti, ricerche, idee. Lasciati guidare da esperti Personal shopper alla scoperta dei migliori produttori del mercato, della loro storia, dei metodi di produzione; partecipa ai laboratori didattici e alle degustazioni per scoprire nuovi prodotti di culture lontane e vicine; esplora la città camminando – o pedalando – alla ricerca dei suoi tesori enogastronomici con il Bike n’eat e il Walk n’eat; partecipa agli Eat-in condividendo il tuo cibo e… le tue idee! Fatti coinvolgere dalle iniziative dei nuovi gastronomi.

Torna a trovarci dopo metà giugno per scoprire cosa abbiamo in serbo per te!

A Terra Madre Salone del Gusto, l’Università di Scienze Gastronomiche (Unisg), un ateneo giovane, dinamico e di impronta fortemente internazionale, sarà parte attiva e creativa, a partire dalla presenza con uno spazio nel Parco del Valentino. Torna a trovarci dopo metà giugno per scoprire il programma!


 
I protagonisti

In tutti gli eventi di Slow Food i protagonisti assoluti sono coloro che il cibo lo coltivano, lo producono, lo cucinano. Coloro per i quali il cibo è un lavoro quotidiano, svolto con coscienza e passione; è una filosofia di vita, elaborata con la testa e con il cuore. In questa edizione di Terra Madre Salone del Gusto la loro presenza avrà un rilievo ancora più grande, perché i 5000 delegati della rete saranno in alcuni fra i luoghi più belli e simbolici della città: nel grande Mercato allestito nel Parco del Valentino, con vista sul fiume Po; in piazza San Carlo e via Roma; per le vie del centro e in molti altri luoghi ancora. La città sarà come un enorme campo e un’enorme cucina, dove imparare ad apprezzare i sapori e i saperi del mondo.

Sei un espositore? Clicca qui per accedere all’area a te riservata.

Sei un operatore professionale? Accedi a Food Mood, la Business Area della manifestazione.

Qui trovi l’elenco completo degli espositori

In tutti gli eventi di Slow Food i protagonisti assoluti sono coloro che il cibo lo coltivano, lo producono, lo cucinano. Coloro per i quali il cibo è un lavoro quotidiano, svolto con coscienza e passione; è una filosofia di vita, elaborata con la testa e con il cuore. In questa edizione di Terra Madre Salone del Gusto la loro presenza avrà un rilievo ancora più grande, perché i 5000 delegati della rete saranno in alcuni fra i luoghi più belli e simbolici della città. Gli espositori, i Presìdi Slow Food e le comunità del cibo saranno online dall’inizio di giugno. Torna a trovarci!

Sei un espositore? Clicca qui per accedere all’area a te riservata.

Qui trovi l’elenco completo degli espositori


INFORMAZIONI UTILI PER GLI ESPOSITORI

 
I Presìdi

Piazza San Carlo, Via Roma e Parco del Valentino: ecco i luoghi che ospiteranno i Presìdi Slow Food a Terra Madre Salone del Gusto. I progetti nati per salvare i prodotti artigianali, le razze autoctone, le varietà vegetali, le tecniche tradizionali (di coltivazione, allevamento e pesca), gli ecosistemi e i paesaggi rurali a rischio di estinzione, sono una delle espressioni migliori del voler bene alla terra. Sono un atto di amore che si esprime preservando saperi antichi, promuovendo pratiche sostenibili e valorizzando il territorio. Sono esempi concreti e virtuosi dell’agricoltura per il futuro.

I Presìdi Slow Food sono quasi 500 e coinvolgono 15.000 produttori di tutto il mondo.

Per altre informazioni, immagini e video sui Presìdi, e per scoprire gli altri progetti di Slow Food sulla biodiversità, visita il sito della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

Stiamo ancora definendo l’elenco dei partecipanti a questa edizione, ma sappiamo già che ci saranno moltissime novità dall’Italia e dai cinque continenti. 

Scopri l’elenco dei presìdi

Piazza San Carlo, Via Roma e Parco del Valentino: ecco i luoghi che ospiteranno i Presìdi Slow Food, una delle espressioni migliori del voler bene alla terra, a Terra Madre Salone del Gusto.

Scopri l’elenco dei Presìdi a Terra Madre!


Le comunità del cibo

Gli agricoltori, allevatori, pescatori, artigiani e cuochi della rete di Terra Madre si prendono cura della terra, del mare e delle risorse naturali e rappresentano il modello di un’agricoltura che pensa al futuro. Nutrendo il pianeta in armonia con la natura, mantenendo la fertilità del suolo, custodendo la varietà delle specie animali e vegetali, pensando al benessere della comunità.

Fin dal 2004, Slow Food promuove Terra Madre, una rete di comunità del cibo ricca di ispirazioni, soluzioni e istanze, diffusa in 170 paesi del mondo. Le comunità del cibo di Terra Madre mostrano come a un’agricoltura intensiva, lesiva delle risorse, se ne contrapponga un’altra: gentile, delicata, rispettosa. Fatta con il cuore, con l’anima, e fondata su competenze complesse.

Quest’anno, potrai incontrare i delegati delle comunità del cibo di Terra Madre nell’area del Parco del Valentino dove saranno protagoniste di numerosi Forum nelle aule del Politecnico di Torino al Castello del Valentino e dell’Università di Torino a Torino Esposizioni.

Stiamo ancora definendo l’elenco dei partecipanti a questa edizione.

Scopri l’elenco delle comunità del cibo di Terra Madre!

Gli agricoltori, allevatori, pescatori, artigiani e cuochi della rete di Terra Madre si prendono cura della terra, del mare e delle risorse naturali e rappresentano il modello di un’agricoltura che pensa al futuro. Nutrendo il pianeta in armonia con la natura, mantenendo la fertilità del suolo, custodendo la varietà delle specie animali e vegetali, pensando al benessere della comunità.

Scopri l’elenco delle comunità del cibo di Terra Madre!

 


I Maestri del Gusto

Fin dal 2002, il nome Maestri del Gusto identifica le eccellenze enogastronomiche della città di Torino e della provincia. Apicoltori, aziende agricole, cioccolaterie, gastronomie, panetterie e molto altro: fra i Maestri del Gusto c’è il meglio che la città piemontese e il territorio della sua provincia possono offrire e, imparando a conoscerli, si può andare alla scoperta del meglio dei cibi di un territorio ricco e interessante. Un viaggio fatto di itinerari insoliti che comprendono il negozio sotto casa, le botteghe storiche del centro, così come i luoghi più remoti del Torinese.

Per questa edizione di Terra Madre Salone del Gusto i Maestri allestiranno un vero e proprio mercato in Piazzale Valdo Fusi, di fronte alla sede della Camera di commercio di Torino, che ha ideato questo progetto e lo porta avanti insieme al suo Laboratorio chimico e a Slow Food. L’adiacente centro congressi “Torino Incontra” ospiterà inoltre Food Mood, la Business Area di Terra Madre Salone del Gusto

Vieni a conoscere le migliori produzioni alimentari del Torinese! Troverai anche Slow Food Piemonte Valle d’Aosta, che animerà la piazza con diverse iniziative e attività.

Fin dal 2002, il nome Maestri del Gusto identifica le eccellenze enogastronomiche della città di Torino e della provincia. Apicoltori, aziende agricole, cioccolaterie, gastronomie, panetterie e molto altro: fra i Maestri del Gusto c’è il meglio che la città piemontese e il territorio della sua provincia possono offrire e, imparando a conoscerli, si può andare alla scoperta del meglio dei cibi di un territorio ricco e interessante.


I cuochi della rete

Fra i protagonisti degli eventi della Chiocciola, i cuochi non possono mancare. Divulgatori che usano testa e mani e che attraverso una ricetta aiutano a mantenere vive le campagne, le coste e le montagne, e raccontano territori, sistemi di produzione, culture che ci appartengono o che ci portano altrove, in luoghi poco conosciuti. Con la parola cuochi, Slow Food descrive donne e uomini con storie e percorsi diversi, accomunati dal legame con le idee della chiocciola:

  • i grandi chef che sempre di più stanno diventando figure simbolo dei propri paesi e che quest’anno troverete negli Appuntamenti a tavola, nella Scuola di cucina e nei Laboratori del Gusto;
  • i cuochi della rete di Terra Madre, soggetti attivi all’interno delle comunità del cibo nei loro Paesi, che – con le loro preparazioni – potrete incontrare nelle cucine continentali al Parco del Valentino;
  • i cuochi italiani e internazionali dell’Alleanza Slow Food dei cuochi, che si alterneranno in piazza Castello, dove proporranno le loro specialità;
  • i cuochi dei tanti locali torinesi che ci piacciono, e che tutti i giorni ti aspettano per pranzo o per cena, per farti gustare i loro piatti.

Cerca tra gli eventi e scopri quali saranno i grandi chef protagonisti. Torna a trovarci per scoprire chi si alternerà ai fornelli delle cucine di Terra Madre.

Fra i protagonisti degli eventi della Chiocciola, i cuochi non possono mancare. Divulgatori che usano testa e mani e che attraverso una ricetta aiutano a mantenere vive le campagne, le coste e le montagne, e raccontano territori, sistemi di produzione, culture che ci appartengono o che ci portano altrove, in luoghi poco conosciuti.

 


Terra Madre Salone del Gusto

Per la prima volta, Terra Madre Salone del Gusto esce allo scoperto! Dal 22 al 26 settembre, ci trovi per le strade, nelle piazze, nei parchi e lungo il fiume, nei palazzi storici e nei teatri, nei musei e nelle residenze reali, nel cuore di Torino e non solo…

Scopri tutti gli appuntamenti nella nuova mappa interattiva, per sapere sempre come e dove muoverti durante l’evento!

Terra Madre Salone del Gusto

Scopri tutti gli appuntamenti nella nuova mappa interattiva, per vedere tutti i luoghi dell’evento.


Il Parco del Valentino

Nel 1911 il Parco del Valentino ospitò l’Esposizione internazionale dell’industria e del lavoro. A poco più di 100 anni di distanza il polmone verde di Torino, che si estende per 421.000 metri quadrati lungo la riva sinistra del fiume Po, tornerà a essere il cuore di un grande evento internazionale. Durante Terra Madre Salone del Gusto, i viali e le strade del parco saranno sede del Mercato italiano e internazionale, con centinaia di stand che permetteranno al pubblico di incontrare straordinari produttori di cibo provenienti da tutto il mondo, assaggiare e acquistare i loro prodotti e gustarli nei piatti proposti dalle cucine continentali di Terra Madre. Non mancheranno gli spazi dedicati alle Regioni italiane e le attività di alcuni degli sponsor e partner di questa edizione dell’evento.

Nell’area del parco, il Borgo Medievale è una particolare riproduzione del XIX secolo di una fortezza medievale, con tanto di mura merlate e ponte levatoio: qui troverà casa la maggior parte delle attività educative, rivolte a scuole e famiglie.

Infine, non perdere l’occasione di approfondire i racconti e le proposte delle comunità del cibo che parteciperanno ai Forum di Terra Madre nelle aule della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino presso il Castello del Valentino (Patrimonio dell’umanità Unesco) e nelle aule dell’Università di Torino a Torino Esposizioni.

http://www.salonedelgusto.com/it/eventi/?tplg=Cucina+dell%E2%80%99Alleanza&rluogo=&rtem=&rdata=&rlib=Il Parco del Valentino, il polmone verde di Torino, sarà il cuore di Terra Madre Salone del Gusto. I viali e le strade del parco saranno sede del Mercato italiano e internazionale; il Borgo Medievale sarà la casa della maggior parte delle attività educative, rivolte a scuole e famiglie; le aule della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino presso il Castello del Valentino e nelle aule dell’Università di Torino a Torino Esposizioni saranno sede dei Forum di Terra Madre.


Le grandi piazze

Immagina Piazza Castello, fin dentro il cortile di Palazzo Reale, come il punto di partenza di un itinerario che si snoda su via Roma e conduce a piazza San Carlo, il “salotto” per eccellenza del capoluogo piemontese. Terra Madre Salone del Gusto è anche nella parte più nobile della città, con una molteplicità di proposte.

Nel cortile di Palazzo Reale, l’Enoteca raccoglierà oltre 800 etichette da tutte le regioni italiane, tra vini quotidiani e una speciale selezione di annate rare scelte per l’occasione dalla Banca del Vino di Pollenzo. Nell’Appartamento della Regina, le due sale chiamate “Sala Slow Wine” e “Sala Vini dal Mondo”, accoglieranno i Laboratori del Gusto dedicati ai vini (con una panoramica che spazierà dalle etichette naturali alle regioni vitivinicole europee). Nella piazzetta Reale antistante al Palazzo, una selezione di colorati e particolari food trucks, “ristoranti” viaggianti proporrà cibi di qualità a prezzi popolari. In piazza Castello, scoprirai diverse regioni italiane attraverso il cibo e la loro agricoltura e parteciperai alle attività proposte da alcuni sponsor di questa edizione dell’evento. Inoltre, potrai assaggiare le preparazioni ideate in una serie di appuntamenti dagli chef italiani e internazionali dell’Alleanza Slow Food dei cuochi.

Passeggiando per via Roma e fino a piazza San Carlo, potrai scoprire la biodiversità raccontata dai Presìdi italiani di Slow Food, uno dei progetti più importanti della chiocciola, vero fiore all’occhiello del made in Italy alimentare. Sotto le volte della Galleria San Federico potrai invece trovare lo Spazio Fior Fiore Coop e i suoi appuntamenti dedicati al mondo del cibo.

Immagina Piazza Castello, fin dentro il cortile di Palazzo Reale, come il punto di partenza di un itinerario che si snoda su via Roma e conduce a piazza San Carlo, il “salotto” per eccellenza del capoluogo piemontese. Terra Madre Salone del Gusto è anche nella parte più nobile della città, con una molteplicità di proposte:

Nel cortile di Palazzo Reale, l’Enoteca con oltre 800 etichette da tutte le regioni italiane

Nell’Appartamento della Regina, i Laboratori del Gusto dedicati ai vini

In piazza Castello, i food truck, le regioni italiane, gli sponsor e la cucina dell’Alleanza Slow Food dei cuochi

Tra via Roma e Piazza San Carlo, i Presìdi italiani di Slow Food


Per le vie della città

A breve distanza da piazza Castello, in una delle storiche piazze della vita torinese, il Teatro Carignano accoglierà le grandi conferenze, utili a formarsi un’opinione più documentata sul mondo del cibo. Inoltre, la Sala delle Colonne ospiterà una serie di appuntamenti che racconteranno il caffè di tutte le regioni del mondo.

Il Circolo dei Lettori , uno dei luoghi più frequentati dagli amanti dei libri e della cultura, metterà in scena un altro pezzo del ricco calendario dei Laboratori del Gusto, focalizzati sui prodotti della terra.

Per gli appuntamenti dedicati all’arte della mixologia, il punto di riferimento è invece in via Cavour da Aste Bolaffi, riconosciuta oggi come una delle realtà più affermate del settore a livello internazionale. Poco lontano, in Piazzale Valdo Fusi troverai il mercato dei Maestri del Gusto con le specialità di Torino e provincia, che saranno protagoniste di interessanti abbinamenti con la birra nello spazio Open Baladin, mentre presso il centro congressi Torino Incontra, il programma di Food Mood attende le aziende con il suo calendario B2B rivolto agli addetti ai lavori.

In via Po, la Via del gelato ti farà scoprire quanta biodiversità possono contenere un cono o una coppetta, grazie alle creazioni di Alberto Marchetti e della Compagnia dei gelatieri.

Passeggiando per le vie del centro, troverai molti altri luoghi e appuntamenti di Terra Madre:

– il Teatro Carignano accoglierà le grandi conferenze, utili a formarsi un’opinione più documentata sul mondo del cibo

– Il Circolo dei Lettori ospiterà i Laboratori del Gusto, focalizzati sui prodotti della terra

– in via Cavour, da Aste Bolaffi, si svolgeranno gli appuntamenti dedicati alla mixologia

– in Piazzale Valdo Fusi troverai il mercato dei Maestri del Gusto e lo spazio Open Baladin

– in via Po scoprirai tutta la biodiversità di un gelato, grazie alle creazioni di Alberto Marchetti e della Compagnia dei gelatieri


Eataly Torino Lingotto

Fin dalla sua nascita (con l’apertura nel 2007 del primo punto vendita a Torino nella storica fabbrica di vermouth Carpano in via Nizza 230), Eataly non è mai stato soltanto un luogo dove mangiar bene e fare la spesa. Da subito, Eataly si è posto come punto d’incontro tra il cibo italiano di qualità e una forma innovativa di grande distribuzione, un luogo in cui unire acquisti, pranzi e cene con momenti didattici: degustazioni, lezioni di cucina, appuntamenti sull’educazione del gusto.

Durante Terra Madre Salone del Gusto, Eataly mette a disposizione i propri spazi per gli eventi di Slow Food: Laboratori del Gusto dedicati ai prodotti della Terra e al panorama birrario italiano e internazionale; Scuole di cucina per imparare facendo e per ascoltare dal vivo le storie dei grandi chef; imperdibili Appuntamenti a tavola.

Cerca il tuo appuntamento!

Fin dalla sua nascita, Eataly non è mai stato soltanto un luogo dove mangiar bene e fare la spesa, ponendosi da subito come punto d’incontro tra il cibo italiano di qualità e una forma innovativa di grande distribuzione, un luogo in cui unire acquisti, pranzi e cene con momenti didattici. Durante Terra Madre Salone del Gusto, Eataly ospiterà:

Laboratori del Gusto dedicati ai prodotti della Terra e al panorama birrario italiano e internazionale

Scuole di cucina per imparare facendo e per ascoltare dal vivo le storie dei grandi chef

– imperdibili Appuntamenti a tavola


Lungo il fiume

Se dovessero scegliere il simbolo della propria città, molti torinesi probabilmente non parlerebbero di piazze, edifici o musei, ma direbbero: il Po! Sceglierebbero così un luogo vivo, celebrato già dal grande scrittore Mario Soldati, nel 1957, con il suo programma televisivo Alla ricerca dei cibi genuini – Viaggio nella valle del Po. Un simbolo non solo per la città di Torino, ma per buona parte del nord Italia e della sua agricoltura.

Lungo il Po si trova il Parco del Valentino, uno dei due poli principali di Terra Madre Salone del Gusto 2016. Al confine nord del Parco, superato corso Vittorio Emanuele, si raggiunge la zona dei Murazzi che nelle storiche arcate recentemente rinnovate ospiterà le Cucine di strada, nella storica manifattura della seta Devalle. Di regione in regione, sarai completamente conquistato dallo street food all’italiana.

Per dissetarti potrai proseguire la visita negli altri locali dei Murazzi, che nei giorni dell’evento ospiteranno un percorso dedicato agli artigiani della birra d’Italia, espressione autentica del fermento che caratterizza il panorama brassicolo tricolore.

Torna a trovarci per scoprire le Cucine di strada che allieteranno il tuo palato e le birre con cui potrai dissetarti, tutti i giorni… dalle 12 alle 24!

Se dovessero scegliere il simbolo della propria città, molti torinesi probabilmente non parlerebbero di piazze, edifici o musei, ma direbbero: il Po! Sceglierebbero così un luogo vivo, un simbolo non solo per la città di Torino, ma per buona parte del nord Italia e della sua agricoltura. Sul Po, al confine nord del Parco del Valentino troverai:

– le Cucine di strada che ti conquisteranno con lo street food all’italiana.

– il percorso dedicato agli artigiani della birra d’Italia, espressione autentica del fermento che caratterizza il panorama brassicolo tricolore.

Torna a trovarci per scoprire le Cucine di strada che allieteranno il tuo palato e le birre con cui potrai dissetarti, tutti i giorni… dalle 12 alle 24!


I musei

Terra Madre Salone del Gusto non potrebbe dirsi immersa al 100% nella vita della città di Torino se non avesse coinvolto i musei cittadini, in molti dei quali, attività a tema completeranno il viaggio nel mondo del cibo.

Accanto a piazza Carignano, il Museo Egizio, presenterà ai visitatori un percorso a tema fra i reperti organici scoperti nelle piramidi, mostrando com’era l’agricoltura di migliaia di anni fa e svelando quali cibi consumavano i faraoni. Nel cortile del museo, una mostra fotografica e degustazioni a tema permetteranno di conoscere i cibi dell’Egitto contemporaneo.
Sull’asse di via Po, il Museo Nazionale del Cinema, con un incredibile patrimonio di collezioni sulla storia del pre-cinema, della fotografia e della settima arte, accoglierà all’interno della Mole Antonelliana, simbolo architettonico della città, film e documentari da abbinare ad assaggi a tema.

La Galleria di Arte Moderna e Contemporanea (Gam) ti aspetta fino al 6 di novembre con la mostra “Organismi – Dall’Art Nouveau di Émile Gallé alla Bioarchitettura”, che riguarda l’arte e anche l’architettura, il design, la fotografia e il cibo. A Slow Food il compito di dare sviluppare il tema dell’alimentazione sostenibile, con alcuni documenti importanti sulla storia dell’associazione.
E, last but not least… Negli ultimi anni, il dialogo tra l’arte contemporanea e l’alta cucina si è fatto intenso e ricco. A circa 15 chilometri dal centro di Torino, il Castello di Rivoli, luogo simbolo per entrambe le forme di espressione, è il luogo ideale dove celebrare questo incontro. A giugno sveleremo l’evento, unico ed eccezionale, realizzato esclusivamente per Terra Madre Salone del Gusto 2016.

Terra Madre Salone del Gusto non potrebbe dirsi immersa al 100% nella vita della città di Torino se non avesse coinvolto i musei cittadini, in molti dei quali, attività a tema completeranno il viaggio nel mondo del cibo:

– il Museo Egizio, con percorso a tema fra i reperti organici scoperti nelle piramidi e una mostra dedicata ai cibi dell’Egitto contemporaneo

– il Museo Nazionale del Cinema, all’interno della Mole Antonelliana, con film e documentari da abbinare ad assaggi a tema

– la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea, con la mostra “Organismi – Dall’Art Nouveau di Émile Gallé alla Bioarchitettura”, dove Slow Food svilupperà il tema dell’alimentazione sostenibile

–  il Castello di Rivoli, luogo dell’arte contemporanea e dell’alta cucina, con un evento speciale… che sveleremo tra un po’!


Le Residenze Reali di Torino e del Piemonte

Le Residenze Reali di Torino e del Piemonte sono un immenso patrimonio culturale composto da un vasto insieme di residenze, palazzi, castelli, ville e “vigne” dalla naturale vocazione all’ospitalità, che vi attendono con spettacolari paesaggi e atmosfere esclusive. La cosiddetta “Corona di Delizie”, teatro della vita di corte di Casa Savoia, costituisce un unicum a livello europeo riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità nel 1997. Le regge, da luogo di loisir riservato alla corte, confermano la loro vitalità e mostrano al pubblico la loro vocazione culturale, ospitando collezioni permanenti e temporanee di rilievo internazionale e organizzando eventi educativi e gastronomici che ne rinnovano il fascino e lo splendore scenografico.

Approfondimenti e informazioni sulle singole Residenze.

Per rivivere i fasti della Torino prima Capitale d’Italia nelle meravigliose Residenze Reali di Torino e del Piemonte acquista la Royal Card, il pass che apre le porte di tutte le Regge sul territorio! Per un periodo di 2 giorni muoviti liberamente nella più bella Corte d’Italia risparmiando oltre il 40% sui singoli ingressi. Incluso nell’offerta avrai l’accesso alle Residenze, il trasporto sui mezzi pubblici e la navetta per raggiungere Venaria. E inoltre…agevolazioni sul bus turistico scoperto a due piani City Sightseeing, visite guidate in bicicletta, attività ricreative e molto altro!

Informazioni ed acquisto.

Le Residenze Reali di Torino e del Piemonte sono un immenso patrimonio culturale composto da un vasto insieme di residenze, palazzi, castelli, ville e “vigne” dalla naturale vocazione all’ospitalità, che vi attendono con spettacolari paesaggi e atmosfere esclusive. La cosiddetta “Corona di Delizie”, teatro della vita di corte di Casa Savoia, costituisce un unicum a livello europeo riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità nel 1997.

Torna a trovarci per scoprire cosa abbiamo in serbo per te!


 

Media Center

Info

 

Sono tantissime le novità di questa edizione di Terra Madre Salone del Gusto: dall’ingresso libero, alle nuove location, alle tantissime attività che coinvolgono le realtà cittadine più diverse. Da questa pagina puoi accedere a tutte le informazioni relative all’evento, capire come raggiungere Torino, come muoversi più facilmente tra le vie della città, come prenotare il tuo soggiorno o quali sono le iniziative a misura di famiglia (o di scuola!)


Scopri Slow Food

Vieni a scoprire cos’è Slow Food e come ha rivoluzionato (e continua a rivoluzionare) il mondo del cibo: quest’anno l’Associazione della chiocciola racconta le sue principali campagne portando lungo le strade di Torino due percorsi interattivi.

Insieme a noi imparerai a conoscere il valore della biodiversità, scoprirai cosa puoi fare per salvarla, ti renderai conto di quanto sia importante per il futuro del pianeta modificare i nostri consumi, a partire dalla carne, mangiandone meno e di migliore qualità.

Ma non finisce qui. Nelle aree tematiche approfondiremo altri argomenti, come l’importanza di preservare i nostri mari, il ruolo cruciale delle popolazioni indigene nel sistema alimentare globale, il valore delle api per l’agricoltura e la tutela della biodiversità.

Vieni a trovarci! Approfondisci le nostre campagne, anche attraverso le nostre pubblicazioni. Sostieni le nostre battaglie, rinnovando la tua tessera o diventando socio Slow Food.

Vieni a scoprire cos’è Slow Food e come ha rivoluzionato (e continua a rivoluzionare) il mondo del cibo: quest’anno l’Associazione della chiocciola racconta le sue principali campagne portando lungo le strade di Torino due percorsi interattivi.

Insieme a noi imparerai a conoscere il valore della biodiversità, scoprirai cosa puoi fare per salvarla, ti renderai conto di quanto sia importante per il futuro del pianeta modificare i nostri consumi, a partire dalla carne, mangiandone meno e di migliore qualità. Ma non finisce qui. Nelle aree tematiche approfondiremo tanti altri argomenti!

Scopri TERRA MADRE SALONE DEL GUSTO: VOLER BENE ALLA TERRA


Salva la biodiversità

Lo sai che, nel mondo, appena quattro varietà commerciali di mele – Golden, Fuji, Gala e Pink Lady –rappresentano il 90% del mercato globale? E che il 60% delle calorie su cui si basa l’alimentazione umana proviene da appena tre cereali: grano, riso e mais? Che fine hanno fatto le molte altre specie e le innumerevoli varietà vegetali e razze animali locali? Molte di esse sono irrimediabilmente scomparse, altre sono a rischio di estinzione, altre ancora sono in fase di recupero.

Entra nel percorso interattivo Salva la biodiversità e apri gli occhi: nel mondo, esistono molto più che quattro varietà di mele e molte più che tre specie di cereali. Impara che il mondo lo si può conoscere anche grazie alle moltissime varietà vegetali e alle specie animali che sono la sua ricchezza.

Slow Food tutela da sempre la biodiversità domestica attraverso i suoi progetti internazionali. Sali sull’Arca del Gusto, scopri i prodotti a rischio di scomparsa del mondo e aiutaci a preservarli. Trova tutti gli altri eventi di Terra Madre Salone del Gusto relativi alla biodiversità.

 

Lo sai che, nel mondo, appena quattro varietà commerciali di mele – Golden, Fuji, Gala e Pink Lady –rappresentano il 90% del mercato globale? E che il 60% delle calorie su cui si basa l’alimentazione umana proviene da appena tre cereali: grano, riso e mais? Che fine hanno fatto le molte altre specie e le innumerevoli varietà vegetali e razze animali locali? Entra nel percorso interattivo Salva la biodiversità e impara che il mondo lo si può conoscere anche grazie alle moltissime varietà vegetali e alle specie animali che sono la sua ricchezza.

Slow Food tutela da sempre la biodiversità domestica attraverso i suoi progetti internazionali. Sali sull’Arca del Gusto, scopri i prodotti a rischio di scomparsa del mondo e aiutaci a preservarli. Trova tutti gli altri eventi di Terra Madre Salone del Gusto relativi alla biodiversità.


Slow Meat

Qual è il prezzo della bistecca che hai nel piatto? E qual è il suo vero costo? Tutto dipende dal tipo di allevamento da cui proviene. La bistecca di un bovino allevato in un sistema intensivo, industriale, pesa meno sul tuo portafoglio, ma molto di più sull’ambiente, il benessere animale e anche sulla tua salute… Al contrario, la bistecca di un bovino allevato in modo sostenibile la pagherai un po’ di più, ma sarà più buona, più pulita e più giusta.

Entra nel percorso interattivo Slow Meat, e scopri il viaggio della carne industriale e della carne sostenibile: dal piatto al negozio, dall’allevamento al campo… Impara a scegliere la carne che mangi e ricorda: se ne mangi meno, ma di migliore qualità, sarà un guadagno per tutti.

Slow Meat è un percorso interattivo e una delle campagne internazionali di Slow Food. Cerca tutti gli altri eventi di Terra Madre Salone del Gusto relativi alla carne.

Qual è il prezzo della bistecca che hai nel piatto? E qual è il suo vero costo? Tutto dipende dal tipo di allevamento da cui proviene. Entra nel percorso interattivo Slow Meat, e scopri il viaggio della carne industriale e della carne sostenibile: dal piatto al negozio, dall’allevamento al campo… Impara a scegliere la carne che mangi e ricorda: se ne mangi meno, ma di migliore qualità, sarà un guadagno per tutti. Slow Meat è un percorso interattivo e una delle campagne internazionali di Slow Food. Cerca tutti gli altri eventi di Terra Madre Salone del Gusto relativi alla carne.


Le aree tematiche

Quando Slow Food ha iniziato a parlare di cibo, 30 anni fa, non potevamo immaginare tutte le tematiche e le campagne di cui ci saremmo occupati. Molti temi cruciali della nostra associazione saranno protagonisti degli spazi tematici, ognuno con un calendario ricco di appuntamenti ai quali non potrai rinunciare.

Sala Indigeni, perché non ha senso difendere la biodiversità, senza difendere anche la diversità dei popoli indigeni, portatori di culture, lingue e costumi unici.

Let it bee, perché in tutto il mondo le api stanno drammaticamente scomparendo e perché svolgono un ruolo cruciale per l’agricoltura e la tutela della biodiversità.

Slow Fish, perché i nostri mari sono un bene comune sempre più maltrattato e perché le risorse ittiche sono difficili da amministrare, da conoscere e da preservare.

Spazio migranti, perché il fenomeno migratorio va guardato con sempre maggiore attenzione e considerato non come un problema lontano, ma come la conseguenza di politiche e scelte poco lungimiranti, che ci riguardano da vicino.

Il programma degli spazi tematici è in via di definizione. Torna a trovarci per saperne di più.

Scopri Slow Food nelle quattro aule tematiche:

Sala Indigeni, perché non ha senso difendere la biodiversità, senza difendere anche la diversità dei popoli indigeni

Let it bee, perché in tutto il mondo le api stanno scomparendo e perché svolgono un ruolo cruciale per l’agricoltura e la tutela della biodiversità

Slow Fish, perché i nostri mari sono un bene comune sempre più maltrattato e perché le risorse ittiche sono difficili da amministrare, da conoscere e da preservare.

Spazio migranti, perché il fenomeno migratorio va guardato con sempre maggiore attenzione e considerato non come un problema lontano, ma come la conseguenza di politiche e scelte poco lungimiranti, che ci riguardano da vicino.


Un evento di
 Città di Torino
 Slow Food
 Regione Piemonte
In collaborazione con
Mipaaf
Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
 
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 
Sponsor Tecnici
Responsabile scientifico systemic event design
Un ringraziamento speciale a
Partner systemic event design
Fornitori ufficiali

Terra Madre Salone del Gusto
Slow Food Promozione P.Iva 02220020040
© Terra Madre Salone del Gusto 2016 - All rights reserved
Evento sistemico

Terra Madre Salone del Gusto partecipa al progetto Systemic Event Design, sviluppato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo: un percorso nato dall’ambizione di ridurre al minimo l’impatto ecologico ed energetico dell’evento e che in questa edizione punta ancora più in alto, coinvolgendo aspetti economici, sociali e tecnologici.

Scopri il progetto!