-C’era una volta in messico… La birra!- C'era una volta in Messico... La birra!
 


torna alle news

C’era una volta in messico… La birra!


Negli ultimi 150 anni, l’industria della birra nel mondo è stata dominata per lo più dalle lager, a volte tenui non solo nel colore ma anche nel gusto e nella gradazione: beverine e dissetanti, certamente, ma spesso poco più di questo. Il Messico non ha fatto eccezione: i più grandi produttori nel Paese sono diventati multimilionari, colossi industriali e dell’esportazione capaci di mettere sul mercato grandissime quantità di prodotti di bassa qualità senza nessuna preoccupazione per le conseguenze ambientali e senza alcuna forma di etica. E i problemi per le piccole produzioni non si fermano qui: la coltivazione domestica di orzo a uso brassicolo è monopolizzata da due compagnie, cosa che costringe i produttori più piccoli a dipendere da malto d’importazione.

Per combattere questi problemi Slow Food ha creato Slow Beer Mexico, una campagna di assaggio ed educazione pensata per promuovere le birre artigianali di alta qualità prodotte sul territorio e per incoraggiare la ricerca di gusti nuovi (alcuni completamente sconosciuti in Messico), ma soprattutto la valorizzazione degli ingredienti locali, come l’orzo, il luppolo e altri cereali.08-08 mexico internal

Alfonso Rocha, consigliere internazionale per Slow Food Mexico e organizzatore della campagna Slow Beer Mexico, ci racconta: «Poco prima di Terra Madre Salone del Gusto 2014 sono stato giudice in una competizione gastronomica a cui partecipavano birrai artigianali locali interessati all’impiego di ingredienti a chilometro zero. Gli ho suggerito di appoggiarsi all’Arca del Gusto e ai prodotti dei Presìdi Slow Food della rete messicana, e abbiamo cominciato un percorso insieme da cui ha preso vita una campagna basata sulla filosofia Slow Food… anzi Slow Beer! Il lancio ufficiale c’è stato nell’aprile 2015 a Città del Messico, con sei birrifici artigianali».

Terra Madre Salone del Gusto 2016 rappresenta un ottimo banco di prova per verificare i risultati ottenuti dalla campagna fino a oggi: nel Laboratorio del Gusto Down in Mexico: where beer is slow puoi assaggiare birre realizzate con il miele delle melipone (api senza pungiglione), con l’amaranto e con altri frutti tropicali e molto altro!

«Sopri tutta la biodiversità del Messico attraverso sei birre artigianali, tra cui le vincitrici della Slow Beer Mexico Cup 2016. Proverai per esempio la Blue Corn Beer, a base di mais blu, una varietà colorata tipica del Messico; la Winter Ale, a base di vaniglia e anice stellato; la Chica Mala, una stout rossa speziata grazie alla pianta di Rosita de Cacao, dal sapore simile al cacao classico; la Don Porfirio, una porter (praticamente un’antenata delle moderne stout) a base di mezcal e distillata in vasi di argilla secondo il metodo tradizionale; e molte altre varietà con ingredienti nuovi e abbinamenti sorprendenti». Parola di Alfonso!

Cosa aspetti? Prenota il tuo posto al Laboratorio: ti aspettiamo (noi e il Messico) a Torino!

 

Slow Food International
communication@slowfood.com


Un evento di
 Città di Torino
 Slow Food
 Regione Piemonte
In collaborazione con
Mipaaf
Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 

Terra Madre Salone del Gusto
Slow Food Promozione P.Iva 02220020040
© Terra Madre Salone del Gusto 2016 - All rights reserved