-Indigenous Terra Madre Network- Indigenous Terra Madre Network - Terra Madre Salone del Gusto
 
 

 

Indigenous Terra Madre Network


Se si costruisce una mappa dei punti in cui si concentra l’agrobiodiversità a livello mondiale, ci si accorge di come essi spesso coincidano con i luoghi in cui vivono i popoli indigeni. La difesa della biodiversità, pertanto, deve anche passare per la difesa della diversità culturale dei popoli indigeni, dei loro diritti e della loro capacità di sapere e potere offrire soluzioni concrete a problemi come il cambiamento climatico.

Il patrimonio di cui si fanno portatori, però, è stato progressivamente eroso nel corso della storia, e la sopravvivenza dei popoli indigeni è la prova della resilienza di queste società tradizionali, tenute insieme dalla loro identità – la loro cultura, la lingua e le tradizioni legate a un’area geografica – e dai legami storici con l’ambiente che hanno abitato e da cui dipendevano.

A Terra Madre Salone del Gusto 2016, nel cuore del Parco del Valentino, lo spazio Indigenous Terra Madre Network si propone, insieme, di sensibilizzare il grande pubblico su queste tematiche e di fornire alle comunità indigene di tutto il mondo uno spazio in cui confrontarsi sui problemi e le soluzioni comuni.

Oltre alle conferenze aperte, il pubblico potrà approfondire la conoscenza delle culture indigene assistendo a performance artistiche, previste nel tardo pomeriggio, e fruendo di video realizzati nel tempo presso le comunità.

Lo spazio Indigenous Terra Madre Network è realizzato grazie al contributo di Ifad (International Fund for Agricultural Development) e The Christensen Fund. Le sessioni mattutine di lavoro sono riservate alla rete Indigenous Terra Madre. Il pubblico potrà partecipare liberamente agli incontri del pomeriggio.

Se vuoi saperne di più sull’Indigenous Terra Madre Network, clicca qui