-Sapore di Puglia!- Sapore di Puglia: aspettando Terra Madre Salone del Gusto!
 


torna alle news

Sapore di Puglia!


Luglio è alle porte, il conto alla rovescia per Terra Madre Salone del Gusto segna meno tre mesi! Mentre combatti contro la calura (o ti godi il fresco, a seconda di dove vi trovi) abbiamo pensato a un modo gustoso di ricordarti l’appuntamento di settembre. Spesso infatti, quando la colonnina di mercurio comincia a salire, diventa difficile pensare a una ricetta che metta d’accordo tutti i commensali. Eppure basta poco per trovare una soluzione: pochi ingredienti semplici presi dall’orto (o dall’ortolano di fiducia, naturalmente), meno di un’ora di preparazione, e il gioco è fatto.

saporedipuglia4È qui che entriamo in gioco noi, proponendoti un classico della cucina del nostro Sud: la mitica acquasala, solida colonna della tradizione culinaria pugliese, nell’interpretazione in uso nel Tavoliere che ci ha suggerito Giovanna Tarantino di Carapelle (FG) e che potete trovare nel volume RICETTE DI PUGLIA a cura di Slow Food Editore. Si tratta di un piatto “povero” e tipicamente estivo, un tempo destinato a chi, per lavorare in barca o nei campi, o anche solo per fuggire il calore del fuoco e dei fornelli, decideva di pranzare all’aperto. A chi è meno pratico della cucina pugliese può ricordare lontanamente la panzanella toscana: a seconda del luogo e della tradizione ne cambia leggermente la ricetta, che può prevedere diversi tipi di pane, oppure l’aggiunta di ingredienti come l’aglio, il basilico, i capperi, i peperoncini tritati, le alici, e molti altri prodotti del territorio. Una curiosità: spesso rappresentava l’ultimo cibo dei cavalieri templari o crociati prima della partenza dei vascelli diretti a Gerusalemme, che in genere salpavano da Brindisi.

Ma passiamo alla ricetta! Ecco gli ingredienti per 4-6 persone: tieni presente che il tempo di esecuzione è di 40 minuti più il riposo.

Prendi la pagnotta di pane raffermo e tagliala a fette, che bagnerai con un po’ d’acqua in modo che si ammorbidiscano, ma senza diventare una pappa.
Lava e asciuga i pomodori e usali per strofinare le fette, in modo che il pane assorba bene il sugo, tanto da lasciarne solo la buccia.
saporedipuglia3A parte trita la cipolla, mescolala con sale, origano, olio, e versa sul pane il composto lasciandolo riposare un paio d’ore perchè si arricchisca di gusto.
Se vuoi puoi sperimentare gustosissime combinazioni di Presìdi Slow Food del territorio, per esempio il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto o quello della varietà regina di torre canne, o ancora il pane tradizionale dell’alta Murgia oppure la cipolla rossa di Acquaviva.

Ecco che la tua acquasala è pronta per essere consumata come antipasto, come secondo o anche come piatto unico!
Se ti abbiamo incuriosito sui segreti e sui tesori della cucina pugliese, vieni a trovarci a Torino dal 22 al 26 settembre: a Terra Madre Salone del Gusto parleremo di questo e altri gioielli del Sud in moltissimi appuntamenti, per esempio la Scuola di Cucina I Regionali di Slow Food presentano – Legumi e oli del centro-sud e il Laboratorio del Gusto simple food for intelligent people. A guidarci sarà lo chef Peppe Zullo del ristorante Orsara di Puglia, sui Monti Dauni, esperto conoscitore di tutte le ricchezze della terra e degli orti e delle loro infinite applicazioni gastronomiche.

Ci vediamo a Torino, e… Buon appetito!

 

Paolo Tosco
p.tosco@slowfood.it

Immagine del piatto: puglia.info


Un evento di
 Città di Torino
 Slow Food
 Regione Piemonte
In collaborazione con
Mipaaf
Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 

Terra Madre Salone del Gusto
Slow Food Promozione P.Iva 02220020040
© Terra Madre Salone del Gusto 2016 - All rights reserved