-Se dico Mosella voi dite…Riesling!- Se dico Mosella voi dite...Riesling!
 


torna alle news

Se dico Mosella voi dite…Riesling!


Piantata a vigna già dagli antichi romani, la Mosella è una delle zone vinicole più celebri e affascinanti della Germania, se non addirittura d’Europa: solcata dall’omonimo fiume che attraversa anche Francia e Lussemburgo, la Mosella è caratterizzata da un terroir unico. Ripide pareti rocciose tappezzate di vigne a picco sul fiume, rendono la coltivazione uno sforzo eroico, ma il risultato sono vini, nella maggior parte Riesling, d’inimitabile carattere, delicatezza e mineralità. Sono poche le regioni vinicole al mondo che possono vantare un mosaico così ricco di dettagli e sfumature, e il riesling, vitigno molto sensibile alle circostanze geologiche e climatiche, ben riporta queste differenze nel bicchiere. Tanto che alcuni di questi vini, specie se provenienti da vigne ormai leggendarie, spuntavano prezzi tra i più alti al mondo, addirittura più dei famosi Châteaux bordolesi. Una fama consolidata da tempo, quindi, che a Terra Madre Salone del Gusto non vogliamo perdere l’occasione di celebrare con due Laboratori dedicati.

RieslingUn’eredità ingombrante raccolta dalle salde mani di una nuova generazione di vignaioli che siamo curiosi di conoscere. Tra questi, l’associazione Mosel Jünger, un gruppo di 15 giovani produttori che dal 2006 si sono uniti per promuovere il loro territorio. Non per niente si sono chiamati “discepoli della Mosella”! Ma in tedesco Mosel Jünger significa anche “Mosella più giovane”, che è uno dei principali obiettivi del gruppo: portare un po’ di vento fresco nella valle, ridare alla Mosella un’immagine più dinamica, raccontare la fatica quotidiana che comporta la coltivazione dei ripidi versanti. Questi vignerons scommettono tutto sulla viticoltura in pendenza, una bella presa di posizione proprio quando gran parte della viticoltura si è spostata a valle dove certo i terreni sono più comodi da lavorare, ma poi i vini perdono profondità e anima minerale. A Torino potrete assaggiare i loro vini nel Laboratorio Mythos Mosel – Heroes, not just for one day, dove a rappresentare i Mosel Jünger ci saranno Thomas Ludwig dell’azienda Gebrüder Ludwig, leader del gruppo, Christopher Loewen dell’azienda Carl Loewen e Matthias Meierer del Weingut Meierer.

MosellaMa la Mosella ha dei segreti nascosti, come scopriremo nel Laboratorio L’altra Mosella – Oltre riesling e ardesia, e non potevamo non rivelarvi tutte le sue sfumature. In Alta Mosella, nel triangolo Francia-Germania-Lussemburgo, la terra cambia ed è caratterizzata dal Muschelkalk, terreni calcarei, ricchi di fossili marini, molto più simili a quelli della Champagne. Questa zona è il regno di due bianchi d’eccezione: l’elbling, un vitigno che regala un vino schietto, gioioso e pericolosamente bevibile, e l’Auxerrois, vino più strutturato e complesso. Tra questi conoscerete quello di Stephan Steinmetz, convinto produttore biologico e uno dei migliori interpreti di queste varietà che a Torino presenterà la sua migliore produzione. Al suo fianco, il collega Bernhard Kirsten (anche lui sostenitore del biologico) che molto sta facendo parlare di sé per i suoi eccellenti spumanti e per le interpretazioni più azzardate di riesling: secchi, strutturati, di grande profondità. Da quando nel 1989 è stata nuovamente consentita la coltivazione del pinot nero, diversi produttori stanno sperimentando questo nobile vitigno con risultati sorprendenti e più che interessanti. Noi vi proponiamo quelli di Heinz Welter, dell’azienda Später-Veit a Piesport. E per chiudere in bellezza, una versione estrema di Riesling, figlio del carismatico produttore Bernhard Werner di Leiwen.

 

Jonathan Gebser
j.gebser@slowfood.it


Un evento di
 Città di Torino
 Slow Food
 Regione Piemonte
In collaborazione con
Mipaaf
Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 

Terra Madre Salone del Gusto
Slow Food Promozione P.Iva 02220020040
© Terra Madre Salone del Gusto 2016 - All rights reserved