-Terra Madre, una guida per co-organizzare un evento- Terra Madre, una guida per co-organizzare un evento - Terra Madre Salone del Gusto
 


torna alle news

Terra Madre, una guida per co-organizzare un evento


Torna la rubrica Seminiamo Sostenibilità, nata per raccontarti un passo alla volta il percorso ideato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e dedicato alla sostenibilità dell’evento. Scopri con noi il progetto SEeD, seme, appunto, acronimo di Systemic Event Design. Con l’ultima puntata vogliamo raccontarti in che modo abbiamo coinvolto tutti i soggetti attivi durante Terra Madre Salone del Gusto 2016 nella co-organizzazione della manifestazione.

Con la filosofia slowfoodiana di “Buono, Pulito e Giusto” nasce la figura del co-produttore, il consumatore consapevole del fatto che le sue scelte possono modificare e indirizzare il mercato, premiando e rispettando i prodotti sani e di qualità così come i produttori che si si spendono quotidianamente per crearli. Una presa di consapevolezza e coscienza che differenzia il co-produttore dal “consumAutore”, la figura descritta dal sociologo Giampaolo Fabris nel libro “La Società post-crescita” (Egea, 2010) che rappresenta invece il consumatore in grado sì di influenzare il mercato, ma orientato all’ “iperconsumo” unicamente per motivi edonistici e di piacere.

Ispirati da queste teorie, stimoliamo nei soggetti coinvolti nell’organizzazione e realizzazione del Salone, dalle aziende agli espositori, ai visitatori, una presa di consapevolezza dell’importanza del loro ruolo per la sostenibilità della manifestazione. L’obiettivo della ricerca applicata SEeD, Systemic Event Design, è infatti quello di progettare in modo sistemico gli eventi. Prendendo spunto dalla Natura e dagli ecosistemi dove ogni organismo svolge una propria funzione fondamentale per la sopravvivenza di tutte le altre specie e dove nulla viene sprecato, progettiamo eventi sistemici in grado di autoalimentarsi senza generare sprechi, stimolando tutti gli attori coinvolti a collaborare mettendo a sistema le proprie competenze e risorse. Nasce così la figura del co-organizzatore, il soggetto consapevole che con le proprie scelte ed azioni può contribuire alla sostenibilità e alla piacevolezza di un evento.

Quando le aziende, i partner, gli espositori e i visitatori diventano co-organizzatori non contribuiscono solo alla sostenibilità ambientale dell’evento, ma diventano destinatari e portatori di messaggio culturale e sociale per una società civile più attenta e responsabile delle proprie azioni, nella speranza che possa essere uno stimolo per un cambiamento più profondo e quotidiano. Ma facciamo qualche esempio!

Noi per Terra Madre Salone del Gusto 2016 abbiamo coinvolto tre università, 40 aziende con 67 azioni messe in atto e circa 1200 persone nella co-progettazione e co-realizzazione di una manifestazione sostenibile in grado di lasciare un patrimonio positivo alla comunità in termini economici, di responsabilità ambientale, di progresso sociale, di regole e principi orientati al risparmio, al riutilizzo, al riciclo delle risorse.

Co-organizzatori sono anche i cittadini torinesi e piemontesi che hanno ospitato a titolo gratuito i delegati della rete di Terra Madre. Grazie alla loro generosità e ospitalità abbiamo raggiunto il traguardo dei 1000 posti letto messi a disposizione!

Co-organizzatori sono infine i volontari degli stand, delle isole ecologiche e tutte le altre persone che si spendono per la riuscita della manifestazione senza chiedere nulla in cambio. Terra Madre Salone del Gusto è infatti un evento unico nel suo genere per lo “spirito comunitario” di cui è portatore, un concetto animato dagli incontri e dagli scambi dei delegati e reso possibile soprattutto dal contributo dei volontari.

 

Scopri cos’è il progetto Slow Food e di quali altri settori si occupa!

 

Franco Fassio, Pietro Vincenzi, Camilla Cipriani
Systemic Event Design (SEeD)
Università degli Studi di Scienze Gastronomiche

 

 

 


Un evento di
 Città di Torino
 Slow Food
 Regione Piemonte
In collaborazione con
Mipaaf
Con il contributo di
 
Official Partner
 
 
 
 
 
 
 
Sostengono Fondazione Terra Madre e Slow Food
 
 
 
Con il sostegno di
 
 
 

Terra Madre Salone del Gusto
Slow Food Promozione P.Iva 02220020040
© Terra Madre Salone del Gusto 2016 - All rights reserved